legno lamellare >engineering >RESISTENZA AL FUOCO
LEGNO LAMELLARE La forza di un materiale

Resistenza al fuoco

Il legno lamellare tra i materiali edili antincendio

Richiedi Info >

Legno lamellare - materiale anticendio

La capacità dei materiali edili di resistere al fuoco è una caratteristica prestazionale importante per consentire – anche nei casi di incendio – l’evacuazione dell’edificio e l’intervento in sicurezza dei vigili del fuoco. In questo scenario, lo standard prestazionale minimo richiesto è R 60’ (ovvero 60 minuti) per gli edifici di tipo commerciale e produttivo e R 90’ o R 120’ per gli edifici considerati di interesse strategico.

Il legno lamellare rappresenta nell’ambito dei materiali edili antincendio una scelta valida. La carbonizzazione del legno, procedendo progressivamente dall’estero verso l’interno, consente infatti alle costruzioni in legno lamellare di isolare termicamente il proprio guscio interno e di mantenere inalterate le proprietà meccaniche.

Per queste caratteristiche il legno lamellare è un materiale apprezzato per la sua resistenza al fuoco non solo nel ruolo di ossatura strutturale dell’edificio, ma anche come rivestimento di protezione alternativo di indiscutibile fascino.